Flab

 

Teramo 1965.

Nasce come illustratore, si diploma all’Accademia di Belle Arti a Bologna nel 1987.
Partecipa a varie esposizioni, sempre nell’ambito della pittura e dell’illustrazione, ed è consulente per aziende di abbigliamento in Italia ed Europa.
La “contaminazione” riformula a sua volta un atteggiamento nuovo, un’attitudine che oltrepassa di volta in volta, il limite culturale della “disciplina artistica”, creando la premessa per una ricerca sul segno che vive tra l’immediatezza del fumetto, l’illustrazione e la spazialità, il tempo indefinito, della pittura.
Nonostante le figure siano sottolineate in tutto il proprio volume, quasi ad uscire dal perimetro della rappresentazione , in una ricercata tridimensionalità, al tempo stesso rifuggono in una dimensione atemporale, sottraendo i propri tratti semantici, nella sospensione dell’attimo raffigurato. Una ricerca che ruota attorno alla combinazione tra il particolare e l’universale, tra la provvisorietà dell’attimo e la perfezione dell’eterno.